L'orso bianco
d'inverno al Polo
non ha molto da fare:
nella tana sbadiglia
lecca una triglia
succhia un ghiacciolo
al gusto di merluzzo
per fare movimento
una volta al mese
rincorre un esquimese
poi nella tormenta
ritrova la strada di casa
e stanco si riaddormenta

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato