Dalle finestre riaperte
entrano voci nella stanza
e profumi che non ricordavi:
è primavera, il cuore danza.

Nei giardini e per strada
i colori sono esplosi,
un fuoco d'artificio che incanta:
è l'estate, il cuore canta.

Il vento che viene da lontano
porta odore di fumo e di foglie
e tra i rami spogli forte respira:
è autunno, il cuore sospira.

La nebbia copre le distanze
come una grigia distesa
impalpabile, sospesa:
è l'inverno, il cuore pesa.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.
  • Nessun commento trovato